TERREMOTO: ISCHIA, MANNONE “BENE CONTE SU OPERATO VIGILI DEL FUOCO”

TERREMOTO: ISCHIA, MANNONE "BENE CONTE SU OPERATO VIGILI DEL FUOCO"
ROMA (ITALPRESS) – "Ringraziamo il Presidente del Consiglio Conte
per le parole di apprezzamento nei confronti dei Vigili del fuoco
per il lavoro che fanno in favore della collettivita’. Questo
giudizio e’ in linea con il sentire comune dei cittadini che come
gradimento mettono i Vigili del fuoco al primo posto". Cosi’ il
segretario generale della Fns Cisl, la Federazione Nazionale della
Sicurezza della Cisl, Pompeo Mannone, commenta le parole rivolte
oggi dal Premier Conte ai Vigili del Fuoco durante la sua visita
ad Ischia.
"I Vigili del fuoco, comunque, oltre ai ringraziamenti del Governo
meritano riconoscimenti concreti volti a migliorare la
retribuzione, quanto meno portarla allo stesso livello dei
colleghi poliziotti. Ecco perche’ auspichiamo che le dichiarazioni
del Ministro Salvini e quelle del Premier Conte possano essere
tradotte in un provvedimento straordinario che colmi questo gap
tra operatori che pur con funzioni diverse contribuiscono a
garantire la sicurezza dei cittadini", aggiunge.
(ITALPRESS).
sat/com
06-Set-18 14:16
NNNN

Saluti

Il Segretario Regionale Generale
Fns Cisl MARCHE
William Berre’

Vigili del fuoco, Zaffiri, Patassini e Pazzaglini in visita al Comando Provinciale di Macerata

Quando la problematica della busta paga pesante non era ancora stata risolta, la Cisl confederale di Macerata, organizzò un incontro con i referenti politici del territorio, ed in quell’occasione erano presenti anche Pazzaglini e Patassini.
In quell’occasione si riuscì a risolvere il problema busta paga pesante ((leggi articoli…)

Zaffiri, Patassini e Pazzaglini, ora conoscono i problemi evidenziati dal comandante, relativi alla nostra caserma, che ha bisogno di una profonda ristrutturazione e di un ampliamento.

Ci auguriamo riescano ad aiutarci in questo progetto!.

Sul piazzale, prima di salutarci, ho scambiato qualche battuta con Zaffiri, che conosce le nostre problematiche legate alla carenza di uomini, di mezzi, ma sopratutto della diseguaglianza economica che abbiamo con le altre forze dell’ordine.

Lui ipotizzava un percorso di inserimento nel Comparto, anche se evidenziava la possibilità che qualche cambiamento, causa il "confronto" con i "vecchi" componenti di tale comparto, avrebbe cambiato qualche "cosa" per i Vigili del Fuoco…
Io gli ho detto che se si riuscisse nella prossima legge di stabilità, a completare il percorso avviato di Pari Dignità Retributiva, eliminando il divario tra noi e le altre forze dell’ordine, allora, il sindacato potrebbe ragionare sulle eventuali problematiche che dovrebbrero sorgere in seguito al nostro ingresso nel comparto.

Oltretutto, per noi Fns Cisl, è chiaro, la parola finale sulla possibilità di entrare oppure no, all’interno del comparto,una volta raggiunta la Pari Dignità Retributiva, sarà data dal personale VF.

Se ci saranno eventuali limitazioni o differenze rispetto ai compiti che oggi facciamo, sarà solamente il personale VF ,tutto, che sarà chiamato in un grande referendum a scegliere sulla base di una eventuale proposta di legge.

Picchio News

Conferenza servizi Cisl. Di Maio: “La concertazione è la strada migliore”

Come si dice, evidentemente è stato " folgorato sulla via di Damasco"…bene, si inizia a ragionare. Allego quanto scritto dalla segreteria Cisl confederale.

Saluti

Il Segretario Regionale Generale
Fns Cisl MARCHE
William Berre’

Di MaioRoma, 3 luglio 2018. "Possiamo fare un buon lavoro insieme, l’ho detto alla Uil e spero di poterlo ribadire prima possibile alle altre confederazioni". Lo ha dichiarato il Ministro dello Sviluppo Economico e del Lavoro Luigi Di Maio, rivolgendosi alla platea della Cisl. "La concertazione è la strada migliore per arrivare ad una soluzione. Voi avete l’esperienza della contrattazione e lo status dei lavoratori, noi come ministero ci metteremo tutto l’entusiasmo possibile per portare questo Paese ad un aumento dell’occupazione che derivi anche da nuovi lavori e attraverso investimenti".

Ed aggiunge "Ci sono tante persone che non si sentono rappresentate né dalla politica né dai sindacati e noi dobbiamo coinvolgerle con l’obiettivo di aumentarne le tutele. E quando vedranno che la concertazione e il dialogo funzionano, cominceranno a credere di più nelle istituzioni e nelle organizzazioni di rappresentanza. I lavori stanno cambiando. Nei prossimi 6-7 anni circa il 60% dei lavori sarà interessato da trasformazioni e se saremo bravi a investire nei settori giusti, ad abbassare il costo del lavoro in maniera selettiva nei vari settori che sono competitivi possiamo creare circa 13 milioni di posti di lavoro intorno alle nuove professioni".
"Ovviamente non sto qui a dire che creeremo 13 milioni di posti di lavoro – ha precisato – perché è già andata male a chi lo ha detto in precedenza. Non sono venuto qui a dire questo, sto solo dicendo che tutto si sta trasformando e dobbiamo tener sempre presente la dignità della persona".

Risponde poi alla Segretaria della Cisl sulla questione dei flussi migratori: "Non vogliamo ridurre lo spirito di solidarieta’ degli italiani, i cittadini di Lampedusa ad esempio meriterebbero un premio, ma ci teniamo a dire agli altri paesi europei che e’ finita l’epoca in cui ci sobbarchiamo il peso dei loro egoismi e delle loro ipocrisie. Noi i porti- precisa- li abbiamo ancora aperti, sono loro che li hanno chiusi per anni".

Obiettivo raggiunto: nuovo Aps assegnato

La promessa fatta nella riunione di raffreddamento in seguito allo stato di agitazione di cgil cisl uil, dal Direttore Regionale Ing. Antonio La Malfa e dal comandante Provinciale Dott. Ing. Pierpaolo Patrizietti, finalmente è confermata.

Ottimo lavoro, siamo contenti che la situazione dei mezzi del comando provinciale di Macerata sia in miglioramento.

Grazie

Saluti

Il Segretario Regionale Generale
Fns Cisl MARCHE
William Berre’